webcam 1

 

 

 

webcam 2

 

 

 

myrcm colonnal

mylaps colonna

facebook colonnal

Indice

1. Norme generali

2. Regolamento disciplinare

3. Regolamento sportivo

4. Regolamento tecnico

 

1. Norme generali

  • L’A.S.D. Laurenziana RCE si riserva di modificare o aggiornare il seguente regolamento senza nessun preavviso.
  • All’inizio di ogni gara sarà presente, presso la giuria, la copia del regolamento in vigore.
  • Tutto ciò che non è contemplato nel presente regolamento è a discrezione della Direzione di gara.
  • L’iscrizione alla gara determina l’accettazione del presente REGOLAMENTO in ogni sua parte.
  • L’A.S.D. Laurenziana RCE non si assume, né può essere a essa fatta risalire, alcuna responsabilità, soggettiva od oggettiva, per qualsiasi evento che possa essersi verificato in manifestazioni per le quali ha concesso e/o organizzato, ed ha per questo riscosso un contributo spese, l’uso dei suoi regolamenti.
  • L’A.S.D. Laurenziana RCE si riserva il diritto di accettare e convalidare l’iscrizione di un concorrente.
  • I concorrenti iscritti alle manifestazioni, sono tenuti a rispettare, sotto propria responsabilità, qualsiasi normativa (civile, penale, amministrativa, ecc.) vigente sul territorio nazionale, che trovi applicazione in seguito ad accadimenti che possano verificarsi nel corso o conseguentemente la manifestazione.
  • Alle manifestazioni organizzate dall’A.S.D Laurenziana RCE possono partecipare solo i soci della polisportiva, salvo nelle gare a carattere Nazionale, la cui organizzazione deve essere precedentemente concordata con il Direttivo dell’Associazione.

Torna su

2. Regolamento disciplinare  

Infrazioni comportamentali

  • Il concorrente è tenuto a mantenere, in ogni momento, un comportamento coerente alle comuni norme di una civile convivenza e reciproco rispetto.
  • Qualora, durante una qualsiasi fase della gara, il concorrente dovesse perdere il controllo del suo mezzo, per malfunzionamento dell’apparecchiatura ricetrasmittente o guasto meccanico, deve immediatamente fermarsi pena la squalifica dalla gara stessa.
  • Non consegnare il modello al tavolo delle verifiche tecniche o rifiutare la verifica del modello stesso (inclusa elettronica e motore) comporta l’immediata squalifica dalla fase di gara appena disputata.
  • La contraffazione della punzonatura comporta l’immediata squalifica dalla gara stessa.
  • La competizione deve svolgersi in maniera leale cercando di non ostacolare volutamente gli altri concorrenti, in caso di scorrettezze il concorrente verrà penalizzato con uno STOP & GO.
  • Ogni due (2) salti di curva o boa verrà tolto un (1) giro dalla manche in corso.

Infrazioni al regolamento tecnico

  • Ogni infrazione alle disposizioni tecniche e dimensionali rilevate in seguito alle verifiche e alla punzonatura comporta l’immediata esclusione dalla fase di gara in cui, o dopo la quale, è stata rilevata l’infrazione.
  • Dopo che è stata rilevata un’infrazione tecnica, il concorrente deve ripresentare il modello per una successiva verifica.

Torna su

3. Regolamento sportivo  

Norme generali di gara

  • Dove la pista consenta più di un tracciato, la scelta di questo è a discrezione degli organizzatori.
  • Le batterie di qualificazione saranno formate dalla Direzione di gara.
  • La pista sarà disponibile per le prove libere, per i soli concorrenti già iscritti alla gara ed in regola con il contributo spese manifestazione, da un’ora prima fino a 10 minuti prima dell’orario ufficiale di inizio della gara stessa, salvo diversa comunicazione da parte della Direzione di gara.
  • Se un pilota durante una fase di gara scende dal palco di pilotaggio con il trasmettitore in mano è considerato ritirato per quella fase di gara ed inserito nella relativa classifica con il risultato conseguito sino al momento del ritiro.
  • Il concorrente che, durante le batterie o fasi finali, ha l’automodello con la carrozzeria che non è più nella posizione originale, deve rientrare entro tre (3) giri massimo e farla risistemare sugli appositi supporti. La perdita completa della carrozzeria comporta l’immediata fermata ai box e deve essere rimontata.
  • È considerata partenza anticipata quando il modello supera la linea anteriore della propria casella sulla griglia di partenza prima che venga dato il via. Una partenza anticipata sarà penalizzata con uno STOP & GO.
  • È responsabilità di ogni concorrente prestare attenzione allo svolgimento della gara e alle comunicazioni della Direzione di gara. Non può essere esaminato alcun tipo di reclamo da parte di Concorrenti che non hanno udito le comunicazioni annunciate per altoparlante o perchè distratti.
  • Il Direttore di gara, sulla base delle condizioni ambientali e/o numero iscritti, decide a suo insindacabile giudizio sulla abolizione di una completa serie di prove e/o riduzione del tempo previsto per batterie e fasi finali, o l’annullamento della gara stessa.

Iscrizioni

  • Le iscrizioni devono essere effettuate entro le ore 21.00 del Venerdì precedente la gara, e regolarizzate con il pagamento della quota di iscrizione almeno 30 minuti prima dell’inizio della manifestazione. In caso di ritardo nell’iscrizione o nel pagamento della quota d’iscrizione il costo dell’iscrizione raddoppia.

Verifiche tecniche e punzonature

  • In ogni momento, la Direzione di gara può richiedere la verifica tecnica di un modello e/o la verifica delle impostazioni di carica delle batterie.
  • L’ispezione tecnica può essere essere effettuata all'inizio o alla fine di ogni manche, sia di qualificazione che di finale.
  • Al termine di ogni fase di gara (qualifiche o fasi finali), tutti i modelli, eccetto quelli autorizzati dalla Direzione di gara, devono essere obbligatoriamente lasciati su un ripiano adibito a parco chiuso e verifiche tecniche. I modelli dovranno essere lasciati completi in tutte le sue parti, compreso le batterie, e con il cablaggio della batteria scollegato.
  • Le eventuali punzonature verranno effettuate alla prima verifica tecnica.

Radiocomandi

  • Nelle gare sono ammesse solo radio proporzionali, multi canali e con quarzi intercambiabili. È concesso l’uso di sistemi digitali di trasmissione radio (es. DSM 2,4 GHz).
  • Nel caso che un concorrente sia in possesso di una radio con quarzi intercambiabili, lo stesso è tenuto a dichiararne la frequenza in fase di iscrizione alla gara.
  • Ogni concorrente, e solo lui, è responsabile della legalità d’uso della frequenza e del trasmettitore impiegato.
  • Ogni concorrente ha l’obbligo di disporre di quarzi con frequenze alternative legali (omologate).
  • È assolutamente vietato cambiare frequenza senza l’autorizzazione del Direttore di gara.

Numeri di gara

  • I numeri di gara, assegnati dalla Direzione di gara, saranno esposti nella bacheca delle comunicazioni. È cura di ogni concorrente provvedere al ritiro del numero di gara adesivo prima della partenza delle batterie di qualificazione e/o delle finali presso la Direzione di gara.
  • I numeri di gara non possono essere modificati.
  • Tutti i modelli devono portare sul parabrezza anteriore il numero di gara a loro assegnato. Nel caso che i numeri non fossero posizionati in maniera adeguata nessuna responsabilità ricadrà sulla giuria per la loro errata lettura.
  • Qualora un concorrente non si presentasse alle fasi finali, non potrà essere sostituito da altro concorrente e pertanto il numero di gara a lui spettante non sarà assegnato.

Cronometraggio

  • Il cronometraggio inizierà al momento del via e terminerà al passaggio del modello dopo lo stop al tempo dato dal direttore di gara.
  • La manches in corso può essere interrotta solo per malore del cronometrista.
  • Al momento dello "stop al tempo" i modelli devono completare il giro e fermarsi appena superato il traguardo, in posizione tale da non ostacolare i concorrenti che sopraggiungono.
  • NON è consentito spingere i modelli,che abbiano terminato le batterie di bordo, sulla linea di traguardo. In ogni caso la manches termina 30 secondi dopo lo stop al tempo.

Trasponder

  • In tutte le gare è obbligatorio l’uso del trasponder personale.
  • Ogni concorrente dovrà comunicare il numero di trasponder in fase di iscrizione alla gara.
  • Nei 5 minuti antecedenti la partenza della prima batteria di qualificazione ogni concorrente partecipante alla batteria stessa è tenuto al passaggio sul traguardo per la verifica del trasponder.
  • Al concorrente che durante la gara perde il trasponder non verranno conteggiati i giri.
  • Al concorrente che durante una qualsivoglia fase di gara cesserà di funzionare il trasponder personale non verranno conteggiati i giri.

Reclami

  • Solo i piloti partecipanti alla gara possono presentare reclami.
  • I reclami debbono essere presentati per scritto al Direttore di gara entro quindici (15) minuti dalla pubblicazione dei risultati cronologici della fase di gara nella quale è avvenuto l’evento contro il quale si vuole reclamare. Devono contenere una motivazione specifica.
  • I reclami debbono essere sempre accompagnati dal versamento di un contributo spese di € 50,00.
  • Se il reclamo viene accettato, al concorrente che lo ha presentato verrà immediatamente restituito l’importo versato a corredo dello stesso.
  • Se il reclamo viene respinto la somma verrà incamerata dall’A.S.D. LAURENZIANA RCE.

Servizio raccolta automodelli

  • Il servizio di raccolta automodelli deve essere effettuato dagli stessi concorrenti o da loro incaricati.
  • I piloti, al termine della propria prova (nel caso della prima batteria della giornata di gara saranno i piloti dell’ultima batteria), dovranno portarsi immediatamente a svolgere il servizio di raccolta, andando a rilevare la postazione contraddistinta dal loro numero di gara dando così il cambio al precedente raccoglitore.
  • I concorrenti di servizio di raccolta non devono effettuare riparazioni sui modelli ma limitarsi a rimettere in pista nell’esatto punto dove è fuoriuscito.
  • Qualora un modello fuoriesca dalla pista e non sia in grado di riprendere la gara, il concorrente di servizio deve mettere in sicurezza il modello (ove possibile staccare uno spinotto batteria) e posizionarlo fuori dal tracciato in una posizione che non sia di intralcio per gli altri concorrenti.
  • I concorrenti che non si presentassero al servizio recupero verranno penalizzati escludendo la loro migliore prestazione in assoluto ottenuta nella giornata.
  • Nel caso di rimessa in pista per uscita di strada, i modelli sopraggiungenti hanno priorità assoluta di passaggio.

Punteggi

  • Nelle gare ove è prevista l’assegnazione di punteggio, ogni concorrente dal 61° classificato in poi, riceverà un punto. Ai primi 60 concorrenti dovrà essere applicata la seguente tabella punti:

1° Class.

400

11° Class.

150

21° Class.

82

31° Class.

62

41° Class.

42

51° Class.

22

2° Class.

370

12° Class.

140

22° Class.

80

32° Class.

60

42° Class.

40

52° Class.

20

3° Class.

340

13° Class.

130

23° Class.

78

33° Class.

58

43° Class.

38

53° Class.

18

4° Class.

310

14° Class.

120

24° Class.

76

34° Class.

56

44° Class.

36

54° Class.

16

5° Class.

280

15° Class.

110

25° Class.

74

35° Class.

54

45° Class.

34

55° Class.

14 

6° Class.

250

16° Class.

100

26° Class.

72

36° Class.

52

46° Class.

32

56° Class.

12

7° Class.

220

17° Class.

96

27° Class.

70

37° Class.

50

47° Class.

30

57° Class.

10

8° Class.

200

18° Class.

92

28° Class.

68

38° Class.

48

48° Class.

28

58° Class.

8

9° Class.

180

19° Class.

88

29° Class.

66

39° Class.

46

49° Class.

26

59° Class.

6

10° Class.

160

20° Class.

84

30° Class.

64

40° Class.

44

50° Class.

24

60° Class.

4

Torna su

4. Regolamento tecnico  

Categorie

Fare riferimento all'apposita sezione.

Specifiche generali

  • I modelli devono essere della categoria Touring scala 1:10.
  • I modelli possono essere a 2 o 4 ruote motrici.
  • Gli automodelli devono avere le sospensioni indipendenti su tutte e quattro le ruote. Sono ammesse le barre antirollio e sistemi multilink.
  • È vietato utilizzare qualsiasi cambio di velocità di qualsiasi tipo e/o genere.
  • È vietato utilizzare qualsiasi frizione di qualsiasi tipo e/o genere.
  • È vietato utilizzare qualsiasi congegno automatico di controllo della trazione, di stabilità e/o similare.

Alimentazione elettrica (batterie)

  • Sono ammesse le batterie appartenenti alla tecnologia dei polimeri di litio (LiPo, LiFe o LiFePo4 ecc.) ma solo quelle con involucro rigido apposto dal fabbricante. Le batterie LiPo dovranno avere un voltaggio nominale di 7.4v Sono altresì ammesse batterie NI-CD o NI MH con un massimo di 6 elementi, per un voltaggio nominale di 7.2v.
  • È vietata la carica delle batterie (LIPO) oltre la capacità consentita, inoltre è vietato l’uso di apparecchi che servono a riscaldare la batteria durante la carica. Per tutte le categorie, potranno essere fatti dei controlli sul voltaggio delle LIPO prima della partenza della singola manches, i controlli verranno eseguiti al tavolo delle Verifiche da verificatori autorizzati, la soglia massima di utilizzo sarà di 8,44V. compreso di tolleranza dello strumento di misura (misurata con lo strumento in dotazione alla Direzione di gara).
  • In caso di superamento di tale valore, il concorrente dovrà portare il livello della batteria alla soglia massima di utilizzo. In caso di ripetuti superamenti di soglia il concorrente avrà LA SQUALIFICA DALLA GARA. Survoltare le batterie LIPO oltre la soglia indicata le espone ad un altissimo rischio di esplosione ed incendio con il rischio di arrecare gravi danni a se stessi, agli altri concorrenti e al luogo dove si svolge la gara.
  • È obbligatorio caricare le batterie nel "LIPO safe" (contenitore idoneo per la sicurezza nella ricarica delle batterie)
  • I piloti sono gli unici responsabili per l’uso in sicurezza delle batterie e degli accessori elettrici (caricabatterie, bilanciatori, regolatori elettronici ecc).

Motori

  • Sono utilizzabili solo motori elettrici con avvolgimenti in rame: ogni altro tipo di motore è vietato.
  • I motori ammessi devono appartenere alla classe 540 ma sono ammessi solo motori con le spire avvolte a nuclei ferrosi normalmente reperibili in commercio.
  • I motori dovranno essere tipo brushless ("senza carboncini" o "senza spazzole").
  • I motori dovranno avere la testa sensored (con sensore).
  • I motori dovranno essere di tipo rebuildable (ricostruibile).
  • I motori dovranno avere il rotore su cuscinetti o boccole.

Regolatori ESC

  • Sono ammessi tutti i regolatori di tipo brushless purchè dotati di modalità No Timing. I regolatori DEVONO essere installati sui modelli in modo da rendere ben visibile i segnali luminosi della modalità No Timing. Non possono essere ammessi regolatori con led rovinati o nascosti.

Parti elettriche e/o elettroniche

  • Alla ricevente o all’impianto elettrico del modello potranno essere collegati solamente: il servocomando dello sterzo, il regolatore elettronico, il transponder personale (obbligatorio); sono ammesse, inoltre, una o più ventole azionate elettricamente, condensatori, bec esterni e batterie ricevente per stabilizzare la tensione dell’impianto radio.
  • È vietato saldare i cavi di alimentazione alle batterie, devono essere usati connettori sfilabili; i cavi delle batterie, inoltre devono essere alloggiati in maniera che sia facile estrarre i connettori per interrompere l’alimentazione pertanto tale azione non potrà essere limitata od impedita da mezzi di ritenzione quali barrette, nastro adesivo ecc.

Trasmissione e freni

  • La trasmissione deve essere solo di tipo meccanico con cinghie, cardani, catene ecc. e avvenire con differenziali ad ingranaggi o a sfere, pali rigidi, scatto libero ecc. con qualsiasi combinazione possibile.
  • Sono vietati i sistemi di frenatura meccanici.

Gomme e cerchi

  • Fare riferimento all'apposita sezione.

Peso

  • Per le categorie Touring il peso del modello non dovrà essere inferiore a 1350 grammi. La rilevazione del peso viene effettuata con l’automodello in assetto gara completo in tutte le sue parti (carrozzeria, trasponder, ecc.).

Dimensioni e carrozzerie

  • Le carrozzerie sono libere ma devono essere modello Touring.
  • Le carrozzerie devono essere tagliate secondo le linee guida originali e i fori concessi sono quelli per per l’antenna e per le colonnine. I vetri dovranno rimanere chiusi e trasparenti o verniciati in colore traslucido veritiero. Le carrozzerie devono essere verniciate e riportare i fari anteriori, posteriori e la mascherina in colore contrastante con il resto della macchina. L’alettone potrà essere trasparente e non dovrà in nessun caso essere più alto del tetto della carrozzeria. Tutte le carrozzerie devono avere gli archi passaruota anteriori e posteriori asportati.
  • Nel caso di gare su moquette, l’altezza statica minima da terra del modello compresa la carrozzeria deve essere di 5,0 mm. Prima di misurare l’altezza statica da terra il modello deve essere premuto una paio di volte sul piano di riscontro e poi rilasciato. Dopo tale procedura, l’altezza da terra può essere misurata con uno spessore calibrato.
  • Gli automodelli dovranno mantenere i seguenti valori di dimensione:

DESCRIZIONE

MISURA

NOTA

Larghezza con carrozzeria

max 195 mm

Fuori tutto

Altezza tetto carrozzeria

min 115 mm

Pronto corsa

Altezza alettone da terra

max 115 mm

Pronto corsa

Profilo laterale alettone: altezza

max 20 mm

 

Profilo laterale alettone: lunghezza

max 40 mm

 

Altezza da terra carrozzeria posteriore

max 35 mm

Pronto corsa

Torna su

 

Comunicazione ai sensi Dir. 2009/136/CE: per aiutarci a erogare i servizi, questo sito utilizza cookie tecnici e di statistica. Per proseguire la navigazione occorre prestare il consenso all'uso dei cookie (per revocarlo, basterà cancellare i cookies dal browser). Per maggiori informazioni cliccare qui